Il mondo del gatto
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Il mondo del gatto

Un forum in cui potrete trovare tutte le informazioni sui gatti e imparare a conoscere i nostri piccoli amici
 
IndiceGalleriaCercaRegistratiAccedi
Se volete registrarvi al forum cliccate sulla chiavetta verde in alto Wink

Nascondi

Apri

 

 Leggenda sui gatti, entrate :)

Andare in basso 
AutoreMessaggio
~Lirih
Special member
Special member
~Lirih

Messaggi : 93
Data d'iscrizione : 14.11.11
Età : 23
Località : Perugia

Scheda PG
Nome:
Età:
Sesso:

Leggenda sui gatti, entrate :) Empty
MessaggioTitolo: Leggenda sui gatti, entrate :)   Leggenda sui gatti, entrate :) Icon_minitimeMar 6 Dic - 16:40

Ma è vero che i gatti si affezionano solo alla casa e non al padrone? Secondo me è solo una leggenda metropolitana...
Torna in alto Andare in basso
CrazyCat
Special member
Special member
CrazyCat

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 13.11.11
Età : 25
Località : Milano

Scheda PG
Nome:
Età:
Sesso:

Leggenda sui gatti, entrate :) Empty
MessaggioTitolo: Re: Leggenda sui gatti, entrate :)   Leggenda sui gatti, entrate :) Icon_minitimeMar 6 Dic - 18:40

Sicuramente è solo una leggenda metropolitana...lo dice chi non sa niente di gatti ed è superficiale. I gatti invece sono un pò come i cani, soffrono se rimangono da soli e soprattutto ODIANO i cambiamenti. La mia miciona è tanto affettuosa *-* e quando torno da scuola è felicissima di vedermi Very Happy
Torna in alto Andare in basso
MiciaLove
Admin
Admin
MiciaLove

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 04.11.11
Località : il mondo dei gatti

Scheda PG
Nome:
Età:
Sesso:

Leggenda sui gatti, entrate :) Empty
MessaggioTitolo: Re: Leggenda sui gatti, entrate :)   Leggenda sui gatti, entrate :) Icon_minitimeMar 6 Dic - 18:56

Perchè volete parlare della mia gatta?!? Quando torno è talmente felice che fra un pò fa le capriole in aria toccando il soffitto xD soprattutto è super coccolosa e affettuosa e il bello è che lo è solo con me, per esempio con mia madre no Smile Comunque assolutamente si, è una leggenda metropolitanta, perchè come saprete, i gatti si scelgono il proprio padrone tra la famiglia e ubbidiscono solo a questa persona. Se poi il loro padrone dovesse partire, per esempio per una settimana lasciando il povero micio da solo, sarebbe una tragedia per lui, sai i pianti che si farebbe! Come soffrirebbe di malinconia porello! In alcuni casi i gatti smettono pure di mangiare perchè hanno nostalgia del padrone, come è successo ad una mia amica D:

CrazyCat ha scritto:
Sicuramente è solo una leggenda metropolitana...lo dice chi non sa niente di gatti ed è superficiale. I gatti invece sono un pò come i cani, soffrono se rimangono da soli e soprattutto ODIANO i cambiamenti. La mia miciona è tanto affettuosa *-* e quando torno da scuola è felicissima di vedermi Very Happy
Dillo a mio padre che non ci crede e ragiona come chi non conosce i gatti, pensando che si affezionano solo al luogo

_________________
Leggenda sui gatti, entrate :) P1010411
Torna in alto Andare in basso
https://ilmondodelgatto.forumattivo.it
*Milla*
Utente
Utente
*Milla*

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 02.12.11
Età : 24
Località : Rieti

Scheda PG
Nome:
Età:
Sesso:

Leggenda sui gatti, entrate :) Empty
MessaggioTitolo: Re: Leggenda sui gatti, entrate :)   Leggenda sui gatti, entrate :) Icon_minitimeMar 6 Dic - 19:42

No si affezionano molto di più al padrone, fidati Wink Al luogo si affezionano solo all'inizio perchè c'è il cibo ma poi, più avanti, l'unica cosa che importa per loro è il padrone
Torna in alto Andare in basso
MiciaLove
Admin
Admin
MiciaLove

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 04.11.11
Località : il mondo dei gatti

Scheda PG
Nome:
Età:
Sesso:

Leggenda sui gatti, entrate :) Empty
MessaggioTitolo: Re: Leggenda sui gatti, entrate :)   Leggenda sui gatti, entrate :) Icon_minitimeSab 10 Dic - 20:11

Stavo navigando in internet e ho trovato questo che fa proprio al caso nostro, leggete Wink
Sul gatto i luoghi comuni si sprecano. Le credenze popolari lo vogliono ladro, infido, lunatico, infedele, dispettoso: tutti aspetti negativi che però non hanno niente a che vedere con la realtà.

Negli ultimi anni i gatti sono stati oggetto di minuziose ricerche da parte degli studiosi di comportamento animale e tutte le dicerie, spesso frutto di tradizioni risalenti addirittura al Medioevo, sono state smentite.

Un esempio. Si sente dire spesso che il micio è un animale indipendente e solitario, che non sopporta la compagnia degli altri gatti e che accetta l’uomo quasi a malincuore, soltanto perché quest’ultimo gli assicura il cibo nella ciotola. La verità invece è che il gatto è tutt’altro che asociale. Ne è prova lampante la sua elaborata forma di linguaggio. Attraverso una vasta gamma di movimenti e posizioni della coda, degli occhi, delle orecchie, del pelo e persino dei baffi, è in grado di trasmettere le proprie intenzioni, le emozioni, lo stato d’animo. Per non parlare poi dei messaggi odorosi: un intero mondo di informazioni dal quale siamo per forza esclusi.

Quindi, se il gatto fosse davvero un animale asociale, come spesso lo si dipinge, cosa se ne farebbe di tutti questi canali di comunicazione? Lui invece, non solo è sempre pronto a fare amicizia, ma, pur restando riservato e timido di natura, quando non può comunicare con gli altri, ne soffre.

I gatti che da adulti hanno dei problemi di comportamento, che si dimostrano eccessivamente aggressivi oppure paurosi, sono proprio quelli che da cuccioli non hanno socializzato, che non hanno imparato a interagire con gli altri gatti e con le persone.

D’altra parte, per avere la conferma di come il micio sia un vero “chiacchierone” è sufficiente osservarlo e dargli retta. Quante cose ha sempre da dirci! Non solo usando esclusivamente il linguaggio del corpo ma anche attraverso la voce, con il suo “miao” dalle diverse sfumature: un modo di “parlare” riservato soltanto a noi, quasi avesse capito che non sempre siamo bravi a leggere il suo corpo.

I suoi miagolii, quindi, le strusciate contro le nostre gambe, la coda sollevata a mo’ di “pennacchio”, le fusa, i segni che lascia con le unghie: sono tutte vere e proprie frasi. Spesso il gatto attende da noi una risposta e quando lo facciamo, modulando la nostra voce in un tono dolce e gentile, capisce subito che ci stiamo rivolgendo a lui e si sente soddisfatto.

Un gatto che non può comunicare con il proprio padrone si dimostra invece insofferente, frustrato, perennemente inquieto. L’ho potuto constatare con la mia gatta Kundry. Sfortunatamente è nata sorda, una cosa che capita spesso ai gatti dal pelo bianco, e quindi non può sentire la mia voce o il mio richiamo. A volte, mentre dorme, si sveglia di soprassalto e non potendo sentire nessuno nella vicinanze, inizia a miagolare disperatamente. La mancanza di un contatto sonoro con me, e la certezza quindi di venire compresa, la rendeva nervosa e irrequieta. Ma si è calmata quando, per comunicare con lei, ho trovato un altro sistema. Ho usato il linguaggio dei gesti. Proprio così, ripetendo in sua presenza dei segni molto semplici, sempre con lo stesso significato. In poco tempo ha imparato. Ora è sufficiente che io faccia un gesto particolare per farle capire che è pronta la pappa, che voglio giocare, oppure che desidero solo salutarla e lei risponde con un diverso comportamento ad ogni segnale.

Questo piccola esperienza non è solo l’ennesima dimostrazione di quanto i gatti siano intelligenti e sappiano adattarsi alle difficoltà della vita ma anche che per loro “parlare” è una impellente necessità.
Fonte: http://www.micimiao.it/gattocomunica.htm

_________________
Leggenda sui gatti, entrate :) P1010411
Torna in alto Andare in basso
https://ilmondodelgatto.forumattivo.it
CrazyCat
Special member
Special member
CrazyCat

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 13.11.11
Età : 25
Località : Milano

Scheda PG
Nome:
Età:
Sesso:

Leggenda sui gatti, entrate :) Empty
MessaggioTitolo: Re: Leggenda sui gatti, entrate :)   Leggenda sui gatti, entrate :) Icon_minitimeDom 11 Dic - 18:52

Quelli di micimiao si che se ne intendono (anche qui xD)
Quest'articolo lo dovrebbe proprio leggere tuo padre così capisce che si sbaglia u.u
Torna in alto Andare in basso
MiciaLove
Admin
Admin
MiciaLove

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 04.11.11
Località : il mondo dei gatti

Scheda PG
Nome:
Età:
Sesso:

Leggenda sui gatti, entrate :) Empty
MessaggioTitolo: Re: Leggenda sui gatti, entrate :)   Leggenda sui gatti, entrate :) Icon_minitimeDom 11 Dic - 18:55

Magari basterebbe un semplice articolo per convincerlo! Comincerebbe a dire: "ma va ma queste sono tutte stupidaggini, chissà chi le ha scritte!" e a quel punto sarebbe inutile cominciare a discutere -.-"

_________________
Leggenda sui gatti, entrate :) P1010411
Torna in alto Andare in basso
https://ilmondodelgatto.forumattivo.it
CrazyCat
Special member
Special member
CrazyCat

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 13.11.11
Età : 25
Località : Milano

Scheda PG
Nome:
Età:
Sesso:

Leggenda sui gatti, entrate :) Empty
MessaggioTitolo: Re: Leggenda sui gatti, entrate :)   Leggenda sui gatti, entrate :) Icon_minitimeDom 11 Dic - 18:57

Vedrai che prima o poi si convincerà del contrario vedendo il comportamento dei tuoi gatti Wink
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




Leggenda sui gatti, entrate :) Empty
MessaggioTitolo: Re: Leggenda sui gatti, entrate :)   Leggenda sui gatti, entrate :) Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
Leggenda sui gatti, entrate :)
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate
» fermaporta !!!!!!!
» Da hobby a mestiere...
» Leggende Metropolitane?
» Schema Emma Fassio

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Il mondo del gatto :: I Gatti :: Informazioni sui gatti-
Vai verso: